Vertenza Coopservice Cosenza: il punto dello Snalv dopo l’estenuante trattativa di ieri

Prosegue la vertenza riguardante i lavoratori Coopservice impiegati presso l'Azienda ospedaliera di Cosenza. 

La Coopservice ha avviato, infatti, la procedura di licenziamento collettivo di ben 32 unità a seguito della scadenza del contratto integrativo di appalto per la somministrazione di servizi aggiuntivi di Operatori socio sanitari.

Dopo i primi incontri, ieri c'è stata una lunga ed estenuante trattativa che, però, non ha portato ai risultati sperati.

"Il ritiro dei licenziamenti è stato richiesto da tutte le organizzazioni sindacali presenti al tavolo" - ha affermato Antonio Lento, segretario regionale Snalv Calabria, che ha aggiunto - "Come SNALV, aldilà del momento contingente da utilizzare per il mantenimento dei livelli occupazionali attuali, riteniamo che la risposta più utile per i lavoratori ed economica per l'Azienda Ospedaliera,resta la strada della internalizzazione delle professionalità O. S. S. alla stregua del decreto che riguarda il personale delle pulizie della scuola"