Assunzioni ex LSU nelle scuole: domande entro il 31 Dicembre

ASSUNZIONE DI 11.263 UNITA’ con profilo di collaboratore scolastico.
E’ stato pubblicato questa mattina il bando con il quale è indetta la procedura selettiva per titoli (scarica qui il testo integrale: D.D.G. 2200 del 6.12.2019 ).

Confermati i requisiti: aver svolto, per almeno 10 anni, anche non continuativi (nei quali devono essere inclusi gli anni 2018 e il 2019), servizi di pulizia e ausiliari presso le istituzioni scolastiche ed educative statali, in qualità di dipendente a tempo indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento di tali servizi

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

L’aspirante deve presentare obbligatoriamente domanda online attraverso l’applicazione “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive”. E’ necessario essere in possesso delle credenziali SPID, o in alternativa,  di un'utenza valida per l'accesso ai servizi presenti nell’area riservata MIUR con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”.

Clicca qui à https://iam.pubblica.istruzione.it/iam-ssum/sso/login?goto=http://concorsi.istruzione.it/piattaforma-concorsi-web/ per presentare la domanda

La domanda deve essere presentata, a pena di esclusione, entro le ore 14,00 del 31 dicembre 2019, a partire dalla pubblicazione del presente bando sul sito internet del MIUR e degli Uffici scolastici regionali interessati.

Ogni candidato può presentare la domanda in una sola regione e, a pena di esclusione, per l’Ambito territoriale della provincia in cui hanno sede le istituzioni scolastiche nelle quali il candidato presta la propria attività lavorativa al momento della presentazione della domanda medesima.

LE PERPLESSITA’ DELLO SNALV

Permangono le preoccupazioni, da parte dello scrivente sindacato, per tutti quei collaboratori che sicuramente non rientreranno nel numero previsto.

Cosa ha previsto il Governo per questi lavoratori? Lo scorso 19 Novembre, lo SNALV ha avuto un incontro col sottosegretario al MIUR De Cristofaro. E’ necessario il coinvolgimento del Ministero del Lavoro per poter quantificare il bacino esatto di collaboratori che non saranno assunti a partire dal 1 Gennaio.

Lo Snalv si batterà in ogni sede affinchè il Decreto appena pubblicato sia solo il primo passaggio per una vera e totale internalizzazione dei servizi di pulizia nelle istituzioni scolastiche. Nessuno può e deve rimanere indietro.